Esercitazione di scrittura 004: C’era una leggenda…

Esercitarsi sulla scrittura serve, eccome se serve. Sono un fervente sostenitore della pratica costante. Nessuna pratica? Nessun lavoro completato. E non vale che devi avere l’ispirazione per scrivere. Stephen King ha sempre visto il suo lavoro come un artigiano, non

Esercitazione di scrittura 03: il cane e il profumo

Questa esercitazione di scrittura è anche una sfida per te. Voglio vedere dove riesci ad arrivare. L’esercizio è il seguente (da http://www.chaoticshiny.com/wegen.php): “Write for at least 5 minutes about a malfunction, a dog, and a perfume bottle.” Tradotto per chi

Tu non SEI creativo se… e ripeto se…

Tu sei creativo. Non ci credi? Quando arriverai alla fine di questo testo mi darai ragione. Prima di procedere, comunque, ti faccio una dovuta premessa. L’idea, e la copiatura anche, di tutto questo mi è venuta leggendo questo articolo: http://www.joelheffner.com/2016/09/23/you-are-not-creative-if/

Il lettore si specchia nella tua storia

Da bravo lettore che sono, ti do una dritta per scegliere i tuoi migliori romanzi e per scrivere storie coinvolgenti. Nulla di artefatto, misterioso o chissà quale tesoro nascosto. Parlo di una caratteristica del “Viaggio dell’Eroe”. Se hai letto il

Esercitazione di scrittura: ponte e cerchio?

Ammetto che mi sono fissato sull’esercitarmi perché ho poca fantasia per nuovi post. Infatti è faticoso scriverne uno al giorno, anche sotto le trecento parole. Sono andato di nuovo dal mio generatore casuale di esercizi di scrittura, ho cliccato sul

Esercitazione di scrittura: persi nel deserto

L’esercitazione di oggi, presa dal sito http://www.chaoticshiny.com/wegen.php, prevede: Scrivi almeno 300 parole su un inizio di relazione, uno specchio e un deserto. Focus sul dialogo. Ammetto che non sono sicuro del risultato ottenuto. Mi auguro di aver centrato l’obbiettivo dell’esercitazione

Non hai l’ispirazione? Eccotela servita su di un vassoio d’argento

Spesso mi succedeva di non avere l’ispirazione per nuove storie. Si chiama “blocco dello scrittore”, non affatto bella come sensazione. Ti ritrovi davanti a un foglio viango e non sai cosa scrivere. Stai ore a pensare di continuo quale storia

Pagina 1 di 512345